Salini Impregilo si aggiudica con Lane un nuovo contratto da 134,6 milioni di dollari.

COMUNICATO STAMPA

The Lane Construction Corporation, controllata statunitense di Salini Impregilo, si è aggiudicata in Florida un nuovo contratto da 134,6 milioni di dollari, per realizzare una sezione della Suncoast Parkway 2, la nuova autostrada nell’area a nord di Tampa.

Il contratto conferma la leadership di Salini Impregilo e Lane negli Stati Uniti nel settore strade ed autostrade, consolidandone la presenza in Florida, dove il Gruppo opera da decenni, ed ha attualmente in corso alcuni dei progetti piu rilevanti dello Stato, tra cui quello la I-4 Ultimate, ad Orlando, del valore di 2,3 miliardi di dollari.

La Suncoast Parkway 2, anche nota come SR 589, sarà una strada a pedaggio a quattro corsie e ad accesso limitato, che si estenderà a nord per 13 miglia dall’esistente Suncoast Parkway, parte di un corridoio regionale della costa occidentale della Florida.

Lane realizzerà la seconda sezione delle due previste della Suncoast Parkway 2, che partirà dall’area a sud della SR 700 (US 98) fino a raggiungere la SR 44 nelle contee di Hernando e Citrus.

Il progetto include la realizzazione di 15 ponti, lavori di fresatura e di rifacimento superficiale, lavori di base, migliorie al sistema di drenaggio, nuovi cordoli e canaletti di drenaggio, illuminazioni e segnaletiche stradali, guardrail, muri di sostegno, corridoi laterali e un percorso multiuso.

La Suncoast Parkway 2 avrà un importante impatto in termini di sostenibilità, in quanto permetterà di ridurre i tempi di percorrenza e quindi le emissioni inquinanti nella rete stradale esistente tra la Contea di Citrus e la Regione di Tampa Bay.

I lavori avranno inizio nei primi mesi del 2018 e verranno completati in circa 48 mesi.

Salini Impregilo con Lane ha una consolidata presenza in Florida da decenni, avendo già completato negli ultimi 20 anni più di 450 progetti e impianti. Oltre alla I-4 Ultimate, sta realizzando la SR 528/Innovation Way e la Florida Turnpike che, da sud di Osceola Parkway, raggiunge la Beachline Expressway. Tra gli altri progetti di interesse nello stato, anche la U.S. 17-92 sulla SR 436, progetto vincitore del premio “I Build America”, ed il progetto Max Brewer Bridge, anch’esso premiato.

Negli ultimi mesi il Gruppo si è recentemente aggiudicato diversi contratti negli Stati Uniti, per un ammontare superiore a 2 miliardi di dollari in vari settori infrastrutturali. Nel settore acqua, ha vinto il progetto Northeast Boundary Tunnel a Washington, D.C., del valore di 580 milioni di dollari e quello relativo al Three Rivers Protection & Overflow Reduction Tunnel in Indiana, del valore di 188 milioni di dollari, per il miglioramento dei sistemi di gestione delle acque reflue.

Nel settore autostrade e ponti, si è aggiudicato un contratto da 336 milioni di dollari per l’estensione della   I-395 Express Lanes in Virginia,  un contratto per la sostituzione dello Unionport Bridge a New York, del valore di 232 milioni di dollari, e la ricostruzione di una sezione della I-70 in Pennsylvania, per un valore di 118 milioni di dollari.

Inoltre ieri il Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo (MTA: SAL) ha esaminato alcuni dati e informazioni relativi all’andamento del business da inizio 2017.

Prosegue il percorso di crescita del Gruppo, con un valore di ordini da inizio anno superiore a €4,3 miliardi, di cui oltre il 50% nel mercato statunitense grazie alla controllata Lane, come risultato della strategia di crescita in aree che offrono maggiori opportunità di sviluppo e minor rischio, come gli Stati Uniti.

Alla performance di business si aggiungono i risultati della componente finanziaria, attraverso il rifinanziamento del debito corporate a medio lungo termine per un ammontare complessivo di circa €1,1 miliardi, che comprende l’emissione di obbligazioni per €500 milioni al tasso particolarmente competitivo di 1,75%. L’operazione ha consentito di rafforzare ulteriormente la struttura finanziaria del Gruppo e di ottimizzare il profilo temporale delle scadenze del debito.

L’impegno del Gruppo è stato riconosciuto dall’Agenzia di rating Fitch che ha incrementato il rating da ‘BB’ a ‘BB+’ con outlook stabile, sottolineando tra le motivazioni il migliore profilo di business del Gruppo, una maggiore dimensione sul mercato, una più ampia diversificazione geografica ed una minore concentrazione dei principali progetti, migliorata ulteriormente nel terzo trimestre.

Questi risultati positivi si inquadrano in una situazione di espansione, a livello globale, del settore infrastrutture che evidenzia prospettive di ulteriore crescita.

ANDAMENTO DEI NUOVI ORDINI 2017
Il totale dei nuovi ordini acquisiti da inizio anno, comprensivo delle variazioni, ammonta a €4,3 miliardi. Le gare in attesa di aggiudicazione sono pari a €10 miliardi.

noi compriamo auto Best_buy Image Banner 234 x 60