Elica: analisi tecnica.

Non muta lo scenario grafico di Elica. Il titolo, del gruppo attivo nel mercato delle cappe da cucina, si conferma all’interno dell’intervallo compreso tra 2.40 e 2.48 euro, in attesa di trovare lo spunto necessario per dare origine ad un nuovo rialzo ma attenzione è necessario il superamento di 2.52 euro (in chiusura) per il test a 2.59 euro (2° target 2.63 euro). La forte resistenza di lungo termine è posizionata a quota 2.69 euro, ostacolo decisivo per il raggiungimento dei primi e lontani obiettivi a 2.81 ed area 2.95 euro. Discese al di sotto di 2.32 euro ( in chiusura) invece metterebbero in discussione l’ipotesi di un nuovo rally preparando il terreno per un affondo verso i 2.26 euro (2° target area 2.20 euro: supporto di medio periodo).

A seguito dei risultati del terzo trimestre 2017 ed in considerazione delle prevedibili evoluzioni dello sviluppo del business, il Consiglio di Amministrazione di Elica S.p.A. ha ritenuto opportuno aggiornare gli Obiettivi di performance 2017 contenuti negli Obiettivi di Piano 2017-2019, comunicati al mercato in data 15 maggio 2017, stimando, rispetto all’esercizio 2016, un incremento dei Ricavi netti consolidati del 9% (previsione precedente +6,8%), un incremento dell’EBITDA normalizzato13 pari al 13% (previsione precedente +8%), un incremento dell’EBIT normalizzato pari al 10% (previsione precedente -15%), un Return On Net Asset (RONA) al 2017 pari al 7% (previsione precedente 5,6%) e una Posizione Finanziaria Netta in debito di 74,8 milioni di Euro a fine 2017.
Inoltre si stima che l’esercizio 2017 si concluderà con un Risultato Netto negativo, principalmente a seguito dell’impatto negativo, per 3,9 milioni di Euro, dell’operazione di cessione della controllata tedesca Exklusiv-Hauben Gutmann.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Comprare
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Comprare
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Neutrale
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: vendere.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sopra di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono superiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria non è in atto l’orientamento più rialzista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 2,409 2,437 2,454        2,482 2,499 2,527 2,544
Fibonacci 2,437 2,454 2,465        2,482 2,499 2,510 2,527
Bull/Bear Power(13) 0,0250 Comprare

Beta: 1.09

Ratio Prezzo/Utile: n/a

Dividendi:

Eps: -0.12

Range 52 settimane: 1.46 – 2.97 euro.

PERFORMANCE %
Ytd +2.5
1 Mese +0.8
6 Mesi +40.5
1 Anno +35.7
3 Anni +43.4
5 Anni +126.1

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Equita sim 22/12/2017 Hold 2.40 euro
Banca IMI 22/12/2017 Add 3.00
Banca Akros 09/11/2017 Neutral 2.70
Banca IMI 09/10/2017 Top pick 2.80
Equita sim 06/10/2017 Hold 2.50

Risultati consolidati del terzo trimestre 2017 (luglio-settembre 2017)
• Ricavi: 114,9 milioni di Euro in crescita del 9,0%;
• EBITDA normalizzato : 8,8 milioni di Euro, in crescita dello 0,9%;
• EBIT normalizzato : 3,7 milioni di Euro, rispetto ai 4,0 milioni del terzo trimestre del 2016;
• Risultato Netto: negativo per 3,7 milioni di Euro, rispetto agli 0,7 milioni di Euro del terzo trimestre del 2016,
principalmente per effetto dell’impatto delle operazioni straordinarie concluse nel trimestre;
• Posizione Finanziaria Netta: pari a 76,2 milioni di Euro, si incrementa rispetto ai 60,8 milioni di Euro del 31
dicembre 2016 e rispetto ai 62,5 milioni di Euro del 30 settembre 2016, sia per effetto delle operazioni straordinarie
compiute nel trimestre, sia per il maggior assorbimento di risorse legato alla crescita del business sopra le attese.

Risultati consolidati al 30 settembre 2017 (gennaio-settembre 2017)
• Ricavi: 357,7 milioni di Euro in crescita dell’11,4%;
• EBITDA normalizzato : 27,2 milioni di Euro, in crescita dell’8,8%;
• EBIT normalizzato : 11,6 milioni di Euro, in crescita del 3,3%;
• Risultato Netto: negativo per 2,5 milioni di Euro, rispetto ai 3,5 milioni di Euro dei primi nove mesi del 2016,
principalmente per effetto dell’impatto delle operazioni straordinarie concluse nel terzo trimestre.

Aggiornati gli Obiettivi di performance 2017
• Ricavi dell’esercizio in crescita del +9% (precedente stima +6,8%);
• EBITDA normalizzato in crescita del +13% (precedente stima +8%);
• EBIT normalizzato in crescita del +10% (precedente stima -15%);
• Return On Net Asset (RONA) al 2017 pari al 7% (precedente stima +5,6%).

noi compriamo auto Best_buy Image Banner 234 x 60

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *