Mediobanca: approvata la relazione semestrale al 31/12/2017.

COMUNICATO STAMPA

A 18 mesi dall’avvio del Piano Strategico il Gruppo Mediobanca conferma la validità del percorso intrapreso mostrando elevata capacità di crescita, qualità e sostenibilità dei risultati
Il primo semestre dell’esercizio 2017/2018 chiude con il record di ricavi, utile operativo ed utile netto
Ricavi +9% a €1.170m, con margine di interesse +6% e commissioni +23%
Risultato operativo +23% a €523m
Utile netto +14% a €476m
ROTE in crescita all’11%
In crescita masse gestite (AUM/AUA +€1,5bn in 6 mesi) ed impieghi (retail +11% a €22mld, impieghi CIB +1% a €15mld)
Mediobanca tra le migliori banche europee per qualità del credito, basso profilo di rischio, solidità patrimoniale
SREP: CET1 min confermato al 7,6%
Texas ratio al 13% –  Attività deteriorate lorde su impieghi al 4,8%
CET1 al 14,3% pro-forma
Nessun impatto materiale dall’introduzione delle nuove disposizioni regolamentari (NPL addendum, IFRS9, Basilea IV, EBA guidelines)
Ottenuta la validazione dei modelli AIRB sul segmento corporate Minori attivi ponderati per €5mld, con benefici sostenibili nel tempo
Payout ratio rivisto al ralzo al 40-50% (dal 40%)
Tutte le divisioni in positivo sviluppo, ROAC in crescita
Consumer: maggior contributore del gruppo, utile netto +30% a €160m – ROAC 30%
WM in accelerazione, ora al 25% dei ricavi consolidati – ROAC 12%
CIB: minor consumo di capitale, crescente peso dello Specialty Finance – ROAC 13%
PI: proseguono le cessioni di partecipazioni – ROAC 13%
HF: ottimizzazione della liquidità (LCR in calo a ~190%), perdite ridotte del 43%
Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *