Aedes Siiq: analisi tecnica.

Avvio di seduta in rosso per il titolo immobiliare che si spinge al di sotto del primo sostegno a 0.4360 euro. La stabilizzazione dei corsi sotto tale riferimento (al momento il titolo è a quota 0.4345 euro) potrebbe alimentare ulteriori ribassi con conseguente raggiungimento dei target posizionati a 0.4200 ed area 0.4000 euro annullando così tutti i rialzi accumulati ad ottobre ed inizio novembre del 2017. Lo scenario grafico migliorerà solo con un corposo rimbalzo ed il superamento di 0.500 euro. La resistenza di medio/lungo periodo è posizionata a 0.5700 euro, oltre la quale in particolar modo in chiusura, ci sarà la possibilità di assistere ad un nuovo allungo in direzione di 0.6000 e 0.6380 in prima battuta. Attenzione alla volatilità.

In data 25 ottobre 2017 è stato firmato il closing degli accordi di investimento nel progetto “The Market San Marino” tra Aedes SIIQ S.p.A. e BG Asset Management S.A. (Borletti Group), Dea Holding S.r.l., VLG Capital S.r.l., facendo seguito agli accordi firmati lo scorso 12 settembre.
In particolare, Aedes ha sottoscritto gli aumenti di capitale alla stessa riservati per un importo complessivo di 2,7 milioni di Euro, finalizzati all’acquisizione da parte di Aedes del 40% della società che svolgerà il ruolo di General Partner dell’iniziativa.
Il progetto si svilupperà su una superficie commerciale complessiva di non meno di 25.000 mq di GLA e sarà realizzato in due fasi. La prima fase, i cui lavori sono stati avviati ad ottobre 2016, a fronte di un costo stimato di circa 100 milioni di Euro di investimento, prevedono l’apertura di 80 negozi e 6 spazi di ristorazione, creando circa 500 nuovi posti di lavoro. La seconda fase, subordinatamente all’ottenimento dei necessari permessi, è previsto si concluda nel 2020, con un investimento stimato di circa 50 milioni di Euro, per una superficie aggiuntiva di circa 10.000 mq di GLA e con l’apertura di ulteriori 50 punti vendita. Al termine dello sviluppo, previsto entro il 2020, The Market ospiterà dunque circa 130 marchi della moda insieme a un’offerta enogastronomica di eccellenza.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Neutrale
STOCH (9,6) Neutrale
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Comprare
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono superiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria NON è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 0,4280 0,4320 0,4390      0,4430 0,4500 0,4540 0,4610
Fibonacci 0,4320 0,4362 0,4388      0,4430 0,4472 0,4498 0,4540
Bull/Bear Power(13) -0,0305 Vendere

Beta: 2.0

Ratio Prezzo/Utile: 15.42

Eps: 0.03

Range 52 settimane: 0.298 – 0.544 euro.

Dividendi: nessun dividendo dal 2007.

PERFORMANCE %
Ytd -6.1
1 Mese -15.1
6 Mesi +23.1
1 Anno +18.1
3 Anni -83.6
5 Anni -92.2

 Rating e target price: 

Nome Data Rating Target Price
Intermonte 19/12/2017 Outperform 0.66 euro
Intermonte 10/08/2017 Outperform 0.60

Evoluzione prevedibile della gestione
Nell’ultimo periodo dell’anno, Aedes SIIQ continuerà il rafforzamento del portafoglio immobiliare a reddito sia acquisendo nuovi portafogli con rendimenti adeguati alla struttura di una SIIQ, sia con l’avanzamento della ristrutturazione degli immobili già in portafoglio che saranno successivamente messi a reddito, e grazie ai progetti di sviluppo destinati a realizzare nuovi immobili a reddito, tutte le azioni elencate sono svolte in coerenza con il rifinanziamento del portafoglio immobiliare per allungare la duration dell’indebitamento. Il management manterrà la massima attenzione alle opportunità offerte dal mercato per l’ulteriore crescita del Gruppo.

PIANO INDUSTRIALE OBIETTIVO 2018-2023
Il Consiglio di Amministrazione in data 2 agosto 2017 ha approvato l’aggiornamento delle linee guida
del piano industriale, comunicate al mercato il 28 settembre 2016, ha preso atto del piano industriale
obiettivo 2018-2023 redatto in conformità delle linee guida aggiornate, e ha dato mandato
all’Amministratore Delegato e al Presidente di verificare sui mercati la fattibilità alla base delle ipotesi
di piano.

OBIETTIVI:
• Equilibrio finanziario da attività di locazione nel 2018
• Distribuzione del dividendo sulla base del risultato dell’esercizio 2018
• GAV immobiliare 2023 pari a circa €1,6 miliardi
• Occupancy rate > del 95% e LTV pari a circa il 50%.

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.