Il titolo migliore e peggiore della settimana.

IL MIGLIORE

Il titolo A.S.ROMA ha archiviato la seduta settimanale facendo registrare la migliore performance sul listino milanese guadagnando così il 15.5%; dall’inizio dell’anno -10.50%. Il prezzo max degli ultimi 14 mesi è 0.930 euro, quello minimo 0.414 euro. La A.S. Roma ha archiviato il 1° semestre dell’esercizio 2017/2018 (il bilancio si chiude il 30 giugno) con ricavi per 123,96 milioni di euro(+39,9%). Il risultato netto è stato negativo per 40,3 mln, in calo rispetto al rosso di 53,37 milioni. A fine 2017 l’indebitamento netto ammontava a 234,94 milioni di euro, in aumento rispetto ai 192,51 milioni di inizio esercizio.

Al secondo posto si piazza Brembo (+15.3%) e sul gradino più basso del podio Telecom Italia R. (+15.2%).

 

IL PEGGIORE

Il titolo peggiore della settimana è GRP WASTE ITALIA che ha ceduto il 70.0% sul listino di Piazza Affari; dall’inizio dell’anno ha ceduto il 72%. Il prezzo max degli ultimi 14 mesi è 0.185 euro, quello minimo è 0.040 euro. Il 7 marzo scorso Grp Waste Italia ha reso noto l’approvazione delle situazioni economico-patrimoniali e finanziarie della Società al 31 dicembre 2016 e al 31 dicembre 2017 che evidenziano una perdita al 31 dicembre 2017 di Euro 169,8 milioni di cui Euro 138,9 milioni di competenza di esercizi precedenti al 2017 e circa Euro 30,9 milioni di
competenza dell’esercizio 2017. Il Patrimonio netto al 31 dicembre 2017 risulta negativo di Euro 75,2 milioni escludendo le riserve in conto futuro aumento di capitale di Euro 9,6 milioni destinate dal socio di riferimento
Sostenya Group Plc. Inoltre ha reso noto l’approvazione e presentazione della proposta definitiva di concordato ai sensi degli artt. 152 e 161, co. 6, L.F., comprensivi del bilancio pro-forma che evidenzia una perdita complessiva post-esdebitazione pari ad Euro 105,9 milioni;  la convocazione dell’assemblea dei soci in sede ordinaria e straordinaria per (a) l’approvazione delle situazioni economico-patrimoniali e finanziarie della Società al 31 dicembre 2016 e al 31 dicembre 2017, e (b) l’integrale azzeramento del capitale sociale e il conseguente annullamento di tutte le azioni in circolazione ai sensi dell’art. 2447 cod. civ.

Al secondo posto troviamo Il Sole 24 Ore (-6.1%) ed al terzo S. Ferragamo (-4.8%).

(esclusi titoli AIM)

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.