Eprice: ricavi a Euro 39,0 milioni (-14.1%).

COMUNICATO STAMPA

• Ricavi a Euro 39,0 milioni (-14.1%) e GMV a Euro 54,9 milioni (-9.1%) in diminuzione come atteso dalla implementazione delle nuove Linee Guida Strategiche, che comprendono lo spostamento delle vendite delle categorie Long Tail su 3P Marketplace; confronto penalizzante con 1Q 2017 dove nelle stesse categorie prevaleva la vendita diretta.
• Sensibile miglioramento del Margine Lordo al 16,2% dei ricavi rispetto al 15,9% del 1Q 2017 e al 14.7% dei ricavi nel 4Q 2017. Ebitda Adjusted a Euro -3,4 milioni
• Risultato Netto a Euro -4,8 milioni e Liquidità Lorda a Euro 13,1 milioni al 31 marzo 2018 • Confermate le Guidance delle Linee Strategiche aggiornate all’8 marzo 2018.

Il Consiglio di Amministrazione di ePRICE, la prima piattaforma nazionale di e-Commerce, quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana, ha approvato in data odierna i risultati al 31 marzo 2018.
“Nel primo trimestre dell’anno abbiamo implementato le prime misure annunciate lo scorso 8 marzo nel quadro delle nuove linee strategiche approvate dal CDA, e il lavoro procede come previsto nelle direzioni annunciate
di aumento della marginalità e di riduzione dei costi” – è il commento di Paolo Ainio, Amministratore Delegato e Presidente di ePRICE – “Iniziamo a registrare alcuni segnali positivi e siamo confidenti che a fine anno riusciremo a raggiungere gli obiettivi prefissati. I ricavi decrescono a confronto con il 1Q 2017, ma il confronto con questo trimestre era previsto che scontasse un “rebase effect”, dato che la transizione delle categorie Long Tail verso il Marketplace ha avuto inizio solo dopo l’estate 2017. Come primo effetto delle azioni che abbiamo messo in campo, nel primo trimestre del 2018 il nostro marketplace è cresciuto di 26 punti percentuali, il margine lordo percentuale migliora rispetto ai trimestri precedenti e diminuiscono più che proporzionalmente voci legate ad esempio a Capex e costi G&A. Nel corso dei prossimi mesi ci aspettiamo miglioramenti più significativi e il confronto con i trimestri successivi, a partire dal 2Q, è destinato a migliorare.”

 

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.