Saes Getters: analisi tecnica.

Si sta ulteriormente deteriorando il quadro grafico di Saes Getters. I prezzi si stanno progressivamente avvicinando al supporto critico posizionato a quota 18.80 euro. Sotto tale livello (in particolar modo in chiusura) probabile una accelerazione ribassista in direzione degli obiettivi a 17.90 euro in prima battuta. Segnali di ripresa invece oltre la resistenza a 20.70 euro (in chiusura); a quel punto si sarà un notevole spazio di ascesa fino a 22.50 euro (2° target 23.50 euro).

La società dichiara che il primo trimestre 2018 si è chiuso positivamente, in linea con le attese e in continuità con il quarto trimestre del 2017. L’indebolimento del dollaro rispetto all’euro è stato ampiamente compensato dal buon andamento del mercato. Questo scenario consentirà di concentrare gli sforzi sullo sviluppo dei settori più innovativi, in particolare il business del packaging avanzato per applicazioni alimentari.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Neutrale
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Vendere
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Ipervenduto
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 19,120 19,240 19,300        19,420 19,480 19,600 19,660
Fibonacci 19,240 19,309 19,351        19,420 19,489 19,531 19,600
Bull/Bear Power(13) -0,0600 Vendere

Beta: 1.16

Ratio Prezzo/Utile: 30

Eps: 0.64

Range 52 settimane: 16.85 – 27.94 euro.

Altri indicatori: 

Can. Donchian  Sell
Can. Keltner  Short
Curva Coppock  Sell
SuperTrend  Sell
PERFORMANCE %
Ytd -19.1
1 Mese -13.8
6 Mesi -22
1 Anno +2
3 Anni +152
5 Anni +170

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Intermonte 20/03/2018 Outperform 28.00 euro
Intermonte 15/11/2017 Outperform 28.00

Evoluzione prevedibile della gestione
Nei prossimi mesi il Gruppo si attende di mantenere il trend positivo attuale. L’impegno sarà concentrato soprattutto sui business più recenti, in particolare il settore del packaging avanzato.

FATTURATO IN CRESCITA DEL 7,8%, NONOSTANTE L’EFFETTO NEGATIVO DEI CAMBI
(-13,4%), E MARCATO MIGLIORAMENTO DEGLI INDICATORI OPERATIVI

• Fatturato consolidato pari a €63,2 milioni, in crescita organica del 21,2% rispetto a €58,7 milioni nel Q1 2017

• Fatturato complessivo di Gruppo pari a €66,2 milioni, in crescita del 6,6% rispetto a €62,1 milioni nel Q1 2017

• Utile industriale lordo consolidato pari a €26,5 milioni, in crescita del 6,6% rispetto a €24,9 milioni nel Q1 2017

• Utile operativo consolidato pari a €11,4 milioni, in crescita del 20,1% rispetto a €9,5 milioni nel Q1 2017

• EBITDA consolidato pari a €13,5 milioni (21,3%) rispetto a €11,8 milioni (20,1%) nel Q1 2017

• Utile netto consolidato pari a €8,9 milioni, in forte crescita (+54,7%) rispetto a €5,7 milioni nel Q1 2017

 

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.