Ubi Banca: analisi tecnica.

Fanalino di coda del principale indice di Piazza Affari il titolo Ubi Banca (in linea con i titoli del settore) che si riporta in area 3.17 euro. L’azione è inserita in un ripido canale discendente e per avere i primi segnali timidamente positivi di breve occorre che il titolo si riporti sopra l’area 3.70 euro e la mantenga su base settimanale; a quel punto sono possibili allunghi verso l’area 4.0 euro in prima battuta. Nel lungo termine si potrà parlare di segnali di esaurimento del ribasso solo con sviluppi oltre i 5.0 euro ma sarà un’impresa difficile viste le performance degli ultimi 10 anni dei titoli del settore bancario. Sotto 3.03 euro,invece, spazio a nuovi affondi in direzione di quota 2.94 e 2.77 euro. Il forte ipervenduto accumulato lascia aperta la porta a rimbalzi tecnici ma per una decisa ripresa ci vorrà del tempo in particolar modo a causa di Piazza Affari presa di mira da grossi speculatori.

Lo scorso 14 maggio,  Moody’s ha confermato i rating assegnati a UBI Banca e l’Outlook Stabile sul long-term deposit rating. L’Outlook sul long-term senior debt rating è invece divenuto Negativo (da Stabile) per segnalare l’aspettativa dell’Agenzia, nell’orizzonte di 12-18 mesi, di una riduzione dello stock di passività senior bail-in-able dovuta all’ammontare dei retail bond in scadenza.

Mentre il 16 aprile scorso, l’Agenzia S&P Global Ratings ha confermato i rating di lungo e breve termine di UBI Banca a BBB-/A-3 con Outlook Stabile. 

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Vendere
ATR(14) Più volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 3,1546 3,1683 3,1856        3,1993 3,2166 3,2303 3,2476
Fibonacci 3,1683 3,1801 3,1875        3,1993 3,2111 3,2185 3,2303
Bull/Bear Power(13) -0,0840 Vendere

Beta: 2.01

Ratio Prezzo/Utile: 4.34

Eps: 0.77

Range 52 settimane: 3.077 – 4.634 euro.

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016 0,11  euro
2015 0,11
2014 0,08
2013/2012 0,06/0,005
PERFORMANCE %
Ytd -12.1
1 Mese -27.2
6 Mesi -13.3
1 Anno -10.4
3 Anni -55
5 Anni +8.5

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Jp Morgan 04/06/2018 N.d. 4.20 euro
Banca IMI 04/06/2018 Add 3.90
Banca IMI 01/06/2018 Add 3.90
HSBC 31/05/2018 Hold 3.90
Bank of America ML 30/05/2018 Underperform 2.90

Altri indicatori: 

Can. Donchian  Sell
Can. Keltner  Trend rib.
Curva Coppock  Sell
SuperTrend  Trend. rib.

 

 

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.