Salvatore Ferragamo: un fulmine a ciel sereno.

Il titolo del lusso è stato protagonista di un ottimo recupero nonostante le turbolenze di Piazza Affari degli ultimi mesi; i corsi si sono spinti dai minimi di marzo (20.90 euro) fino ai 25.50 euro del mese scorso per poi oscillare tra i 24.30 e 25.00 euro e difendendosi dalle vendite che stanno colpendo il listino milanese. Tutto sembrava proseguire per il meglio, i corsi erano pronti a sfidare la resistenza strategica a 25.40 euro la cui violazione (in chiusura) gli avrebbe permesso un ulteriore allungo anche fino a 26.28 euro ma purtroppo la vendita di circa 5.9 mln di azioni (3.5% del capitale) da parte della famiglia Ferragamo ha sconvolto totalmente i piani (in questi casi ovviamente le analisi tecniche sono saltate). Anche nella sessione odierna il titolo del lusso continua a perdere terreno ed i corsi sembrano volersi avvicinare a quota 21.35 euro (21.89 euro dovrebbe essere il primo target della giornata), un livello dal quale probabilmente l’azione potrebbe ripartire (stoploss 20.45 euro). Prestare molta attenzione sul titolo.

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.