Il titolo migliore e peggiore della settimana.

IL MIGLIORE

Il titolo GAMENET ha archiviato la seduta settimanale facendo registrare la migliore performance sul listino milanese guadagnando così il 19.5%; dall’inizio dell’anno +14%. Il prezzo max degli ultimi 12 mesi è 9.79 euro, quello minimo 7.0 euro. Lo scorso 24 luglio Gamenet Group S.p.A., società quotata sul segmento STAR del Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A.ha reso noto che Gamenet S.p.A., società interamente controllata dall’Emittente, ha sottoscritto in data odierna un contratto vincolante per l’acquisizione del 100% del capitale sociale di GoldBet S.r.l. (“GoldBet”), società autorizzata alla raccolta di giochi e scommesse in Italia (l’“Acquisizione”). GoldBet gestisce una rete fisica di 990 negozi scommesse ed è titolare anche della concessione per la raccolta di giochi e scommesse “online”, incluse piattaforme mobili. GoldBet ha chiuso l’esercizio 2017 con un EBITDA1 pari a Euro 40 milioni, un EBIT di Euro 34 milioni,
un Utile Netto pari a Euro 23 milioni e stima un EBITDA2 per il periodo di 12 mesi chiuso al 30 giugno 2018 di circa Euro 50 milioni.
Il controvalore dell’Acquisizione è di Euro 265 milioni (enterprise value), da rettificare con il valore della posizione finanziaria netta, così come definita contrattualmente, al 30 giugno 2018 (il “Prezzo”). Di tale importo, Euro 240 milioni, rettificati con il valore della posizione finanziaria netta di cui sopra, saranno corrisposti per cassa alla data di completamento dell’Acquisizione (“Closing”), prevista tra la fine del terzo e l’inizio del quarto trimestre 2018, mentre Euro 25 milioni saranno corrisposti successivamente, in quanto componenti di prezzo differito in un arco temporale di medio periodo, subordinatamente al verificarsi di determinate condizioni previste nel contratto di acquisizione.

Al secondo posto si piazza Creval (+18.4%) e sul gradino più basso del podio Immsi (+15%).

IL PEGGIORE

Il titolo peggiore della settimana è SOGEFI che ha ceduto il 21.5% sul listino di Piazza Affari; dall’inizio dell’anno ha ceduto il 45%. Il prezzo max degli ultimi 12 mesi è 5.30 euro, quello minimo è 2.106 euro. I tassi di cambio hanno pesato sulla semestrale di Sogefi; inoltre Kepler C. ha tagliato il target price da 4.2 a 2.8 euro (rating da Buy a HOLD) in seguito alla riduzione delle stime sull’utile per azione per il biennio 2018/2019. 

Al secondo posto troviamo Fca (-12.1%) ed al terzo Datalogic (-11.1%).

(esclusi titoli AIM)

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.