Sabaf: analisi tecnica.

Sabaf è stato protagonista di un costante rialzo da fine 2016 fino a novembre 2017, passando da 8.65 a 23.65 euro. Negli ultimi 8 mesi il titolo ha però sparigliato le carte in tavola; i corsi hanno invertito marcia dimezzando i precedenti guadagni. Probabile che la discesa prosegua fino al successivo supporto in area 15.31 euro, livello da monitorare con attenzione poichè potrebbe cambiare le sorti del titolo. Non è da escludere su questi livelli un rimbalzo tecnico che potrebbe proiettare il titolo fino a 16.41 e 16.70 euro ma è opportuno impostare stoploss leggermente al di sotto del supporto (area 15.31 euro) poichè la sua rottura potrebbe spingere ulteriormente i corsi anche fino a 15.10 e 14.50 euro in prima battuta (il supporto di lungo termine è posizionato a quota 12.61 euro). Lo scenario grafico di medio/lungo periodo migliorerà solo oltre quota 18.10 euro in chiusura per il test in area 19.22 euro in prima battuta. Attenzione alla volatilità, volumi in calo.

Il mese scorso Sabaf ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione di Okida.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Vendere
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 15,18 15,50 15,70          16,02 16,22 16,54 16,74
Fibonacci 15,50 15,70 15,82          16,02 16,22 16,34 16,54
Bull/Bear Power(13) -1,1220 Vendere

Beta: 0.94

Ratio Prezzo/Utile: 12

Eps: 1.31

Range 52 settimane: 15.32 – 23.65 euro.

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016/2017 0,480/0.55  euro
2015 0,480
2014 0,480
2013 1,00
PERFORMANCE %
Ytd -21.1
1 Mese -7.8
6 Mesi -15.9
1 Anno -0.06
3 Anni +25
5 Anni +30

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Equita sim 20/02/2018 Hold 21.00 euro
Equita sim 14/02/2018 Hold 21.00

Previsioni per l’esercizio in corso
Nonostante la visibilità sul secondo semestre sia ancora parziale, a parità di area di consolidamento – escluso pertanto il contributo atteso dall’acquisizione di Okida – per l’intero 2018 il Gruppo si attende di recuperare la flessione del primo semestre e di raggiungere vendite in linea rispetto al 2017 e una redditività operativa (EBITDA %) di circa il 20%, aspettative anticipate dall’andamento dei mesi di giugno e luglio.
La precedente previsione indicava ricavi in aumento tra il 3% e il 5% rispetto al 2017 e una redditività operativa in linea con il 2017.
Tali ipotesi considerano uno scenario macroeconomico non condizionato da eventi imprevedibili. Qualora la situazione economica dovesse subire, invece, significative variazioni, i valori consuntivi potrebbero discostarsi dai dati previsionali.

RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2018
• Nel primo semestre 2018 ricavi a 76 milioni di euro (-1,6% rispetto al primo semestre 2017, -0,5% a cambi costanti); EBITDA a 15,3 milioni di euro (20,1% delle vendite, -9%); EBIT a 9 milioni di euro (11,8% delle vendite, -12,9%); risultato netto a 7,2 milioni di euro (9,5% delle vendite, -3%)
• Nel secondo trimestre ricavi a 37,5 milioni di euro (-6,6% rispetto al secondo trimestre 2017, -5,9% a cambi costanti); EBITDA a 7,6 milioni di euro (20,1% delle vendite, -18,1%); EBIT a 4,4 milioni di euro (11,8% delle vendite, -26,1%); risultato netto a 3,9 milioni di euro (10,3% delle vendite, -11,7%)
• Per l’intero 2018 sono previste vendite in linea con il 2017 e una redditività operativa (EBITDA %) di circa il 20%.

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.