UNICREDIT: RISULTATI SEMESTRALI.

COMUNICATO STAMPA

RISULTATI DEL GRUPPO 2TRIM18 E 1SEM18

SOLIDA PERFORMANCE DEL GROUP CORE: IL RISULTATO NETTO SI È ATTESTATO A €2,6 MLD NEL 1SEM18, IN CRESCITA DEL 4,2 PER CENTO VS. 1SEM17 RETTIFICATO 1 CON UN ROTE PARI AL 10,9 PER CENTO, IN AUMENTO DI 0,2 P.P. VS. 1SEM17 RETTIFICATO 1. IL RAPPORTO TRA CREDITI DETERIORATI LORDI E TOTALE CREDITI LORDI DEL GROUP CORE DEL 2TRIM18 IN MIGLIORAMENTO, DIMINUITO DI 85 PB A/A AL 4,4 PER CENTO

 

UTILE NETTO DI GRUPPO A €1,0 MLD NEL 2TRIM18, IN CALO DEL 13,3 PER CENTO VS. 2TRIM17 RETTIFICATO1, A CAUSA DELL’AUMENTO DEGLI ALTRI ONERI E ACCANTONAMENTI. SOLIDA PERFORMANCE FINANZIARIA CON IL RISULTATO OPERATIVO NETTO DI GRUPPO A €1,8 MLD NEL 2TRIM18, IN RIALZO DEL 7,9 PER CENTO A/A. IL ROTE DI GRUPPO DEL 1SEM18 ALL’8,7 PER CENTO, IN AUMENTO DI 0,4 P.P. VS. 1SEM17 RETTIFICATO1. IL TARGET DEL ROTE DI GRUPPO CONFERMATO AL DI SOPRA DEL 9 PER CENTO PER IL FY19

MARGINE DI INTERESSE DI GRUPPO A €2,7 MLD NEL 2TRIM18 (+1,6 PER CENTO TRIM/TRIM). DINAMICHE COMMERCIALI POSITIVE GRAZIE A VOLUMI DEI PRESTITI PIÙ ELEVATI (+9,0 MLD TRIM/TRIM NEL GROUP CORE) E AL RISULTATO POSITIVO DELLE VENDITE NETTE DELLA RACCOLTA GESTITA (+3,2 MLD NEL 2TRIM18 NEL GRUPPO), NONOSTANTE UN CONTESTO DI MERCATO SFIDANTE. COMMISSIONI DI GRUPPO RESILIENTI (-0,3 PER CENTO A/A), CON COMMISSIONI DA SERVIZI TRANSAZIONALI CHE COMPENSANO LA RIDUZIONE DELLE COMMISSIONI DA SERVIZI DI INVESTIMENTO E DI FINANZIAMENTO

COSTI DI GRUPPO A €2,7 MLD NEL 2TRIM18, IN FLESSIONE DEL 7,0 PER CENTO A/A E DEL 2,9 PER CENTO TRIM/TRIM. RIDUZIONE DELLE FILIALI E DELL’ORGANICO IN ANTICIPO RISPETTO AL PIANO, RAGGIUNGENDO RISPETTIVAMENTE L’87 PER CENTO DELLE RIDUZIONI DEL PERSONALE2 E L’84 PER CENTO DELLE CHIUSURE DI FILIALI PREVISTE. RAPPORTO COSTI/RICAVI DI GRUPPO AL 53,6 PER CENTO NEL 1SEM18

BASSO COSTO DEL RISCHIO DI GRUPPO PARI A 45 PB NEL 2TRIM18, PRINCIPALMENTE DOVUTO A RIPRESE DI VALORE STRAORDINARIE IN CIB. IL COSTO DEL RISCHIO DI GRUPPO PER IL FY18 È PREVISTO AL DI SOTTO DI 68 PB

NEL 2TRIM18 IL RAPPORTO TRA CREDITI DETERIORATI LORDI E TOTALE CREDITI LORDI DI GRUPPO È MIGLIORATO, PASSANDO ALL’8,7 PER CENTO (-243 PB A/A) CON LE ESPOSIZIONI DETERIORATE LORDE IN CALO DI €10,2 MLD A/A E DI €2,0 MLD TRIM/TRIM, DI CUI €1,1 MLD PER CESSIONI NEL 2TRIM18. LE ESPOSIZIONI DETERIORATE LORDE NELLA NON CORE A €22,2 MLD NEL 2TRIM18, CON UN NUOVO TARGET PER IL FY18 A €19 MLD

CET1 RATIO FULLY LOADED DI GRUPPO AL 12,51 PER CENTO NEL 2TRIM18, COMPRESO L’IMPATTO DI -35 PB DEL PORTAFOGLIO FVOCI3. AGLI ATTUALI LIVELLI DI SPREAD SUI BTP4, IL CET1 RATIO FULLY LOADED PER IL FY18 È CONFERMATO TRA IL 12,3 PER CENTO E IL 12,6 PER CENTO

Jean Pierre Mustier, Amministratore Delegato di UniCredit S.p.A., ha commentato i risultati del 2trim18 e del 1sem18:

 

 Il team di UniCredit ha conseguito ancora una volta risultati molto solidi nel primo semestre 2018, nonostante un contesto geopolitico e di mercato molto sfidanti. Restiamo fiduciosi nell’economia europea e italiana e nei loro fondamentali forti. UniCredit continua a finanziare l’economia reale in cui opera.

 

Il successo continuo nell’esecuzione del piano Transform 2019 è alla base delle resilienti dinamiche commerciali di cui beneficiamo in tutto il Gruppo nel secondo trimestre: il margine di interesse in crescita dell’1,6 per cento a 2,7 miliardi di euro, i volumi dei prestiti in aumento di 9 miliardi di euro nella Group Core e vendite nette di AuM per ulteriori 3,2 miliardi di euro.

 

Grazie alle azioni decisive continuamente intraprese per il de-risk del Gruppo, il rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale crediti lordi del Group Core alla fine del secondo trimestre è sceso di ben 85 punti base all’4,4 per cento.

 

Con riferimento al rundown accelerato del portafoglio Non Core, il nostro obiettivo per il 2018 è quello di raggiungere 19 miliardi di euro dai 22,2 miliardi registrati alla fine del secondo trimestre.

 

Entro la fine di quest’anno, ci aspettiamo di essere prossimi a effettuare le chiusure delle filiali in Europa occidentale e la riduzione degli FTE annunciati con il piano Transform 2019.”

 

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *