Isagro: analisi tecnica.

Situazione delicata per Isagro che tra ottobre 2017 ed oggi è passato da 2.40 agli attuali 1,50 euro. Non è la prima volta che il titolo del Gruppo attivo nella ricerca, sviluppo, produzione e distribuzione di agrofarmaci è protagonista di una lunga discesa; analoga situazione è avvenuta nel 2015. Gli scambi ridotti non agevolano certamente una duratura ripresa ma i corsi si stanno pericolosamente avvicinando a quota 1.45 euro, livello importante poichè la sua rottura potrebbe proiettare i prezzi anche fino a 1.36 euro. Il predominio ribassista potrebbe essere rotto solo con il superamento di quota 1.70 euro (con aumento significativo di volumi) introduttivo al test in prima battuta a 1.81 euro. Attendere fine agosto.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Vendere
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 1,484 1,497 1,512          1,525 1,540 1,553 1,568
Fibonacci 1,497 1,508 1,514          1,525 1,536 1,542 1,553
Bull/Bear Power(13) -0,0520 Vendere

Beta: 1.25

Ratio Prezzo/Utile: n/a

Eps:  -0.04

Range 52 settimane: 1.271 – 2.402

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016 0,00 euro
2015 0,025
2014 0,000
2013 0,000
PERFORMANCE %
Ytd -12.6
1 Mese -6.3
6 Mesi -15.6
1 Anno +9.3
3 Anni -9.3
5 Anni -24.4

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Banca IMI 29/03/2018 Buy 2.60 euro
Banca IMI 22/03/2018 Buy 2.60

RISULTATI DEL PRIMO TRIMESTRE 2018
(Primo trimestre di ogni anno non significativo ai fini dei risultati annuali per stagionalità business di Isagro)
• Ricavi consolidati 42,2 milioni di Euro (rispetto ai 47,2 milioni di Euro del 2017)
• EBITDA consolidato 4,5 milioni di Euro (rispetto ai 7,4 milioni di Euro del 2017)
• Risultato netto 1,3 milioni di Euro (rispetto ai 3,3 milioni di Euro del 2017)
• Debiti finanziari netti al 31 marzo 2017 pari a 50,9 milioni di Euro (rispetto ai 46,2 milioni di Euro del 31 dicembre 2017 e ai 51,9 milioni di Euro del 31 marzo 2017), con un rapporto debt/equity di 0,53.

Evoluzione prevedibile della gestione
I risultati 2018 sono attesi in miglioramento rispetto al 2017 grazie principalmente alla crescita di Isagro Asia e a maggiori ricavi iniziali da nuovi Accordi di M/L.
Nel medio termine (entro il 2020/2021), peraltro, Isagro conferma l’obiettivo di un livello di fatturato consolidato di circa 200 milioni di Euro, basato sulla applicazione delle proprie Linee Guida Strategiche:
1. discovery di nuove molecole da soli;
2. sviluppo di molecole di proprietà tramite accordi con Terzi;
3. Accordi di M/L per ampliare lo sfruttamento commerciale dei propri prodotti;
4. crescita nel business delle Biosolutions;
5. espansione della propria organizzazione commerciale globale;
6. selettive azioni di crescita tramite acquisizioni.

Isagro S.p.A., società indipendente nata nel 1993 e di origine Montecatini/Montedison, è oggi la capofila di un Gruppo attivo nella
ricerca, sviluppo, produzione e distribuzione di agrofarmaci (i prodotti per la protezione e lo sviluppo delle colture agricole) con
vendite in 80 paesi per un valore intorno ai € 150 milioni (di cui quattro quinti all’estero) e 600 dipendenti a livello mondiale. Isagro è
fondata sulla Ricerca Innovativa di nuove molecole, concentrata nel proprio Centro Ricerche di Novara, e investe nelle attività di
R,I&S circa il 10% del fatturato annuo. Il Gruppo produce in 5 stabilimenti (4 in Italia e 1 in India) e distribuisce direttamente in alcuni
selezionati mercati, sviluppando al contempo presenze locali per attività di marketing e supporto registrativo.
Isagro opera con un modello di business unico nell’Industria degli agrofarmaci, proponendosi come fornitore di prodotti innovativi
originati dalla propria Ricerca. Isagro, infatti, associa allo sfruttamento diretto della Proprietà Intellettuale anche lo sfruttamento
indiretto, tramite accordi con Terzi implicanti l’assegnazione di diritti su base territoriale e/o per miscelazioni con altri principi attivi
dei Terzi stessi.
Isagro S.p.A., quotata presso la Borsa di Milano dal 2003 e sullo STAR – Segmento Titoli ad Alti Requisiti – dal 2004, nel 2014 ha
emesso le Azioni Sviluppo, una innovativa categoria di azioni speciali appositamente concepita per società con un Soggetto
Controllante. Le loro principali caratteristiche sono l’assenza del diritto di voto, un extra dividendo rispetto alle Azioni Ordinarie (20%
nel caso di Isagro) e la conversione automatica in Azioni Ordinarie nel rapporto 1:1 in ogni caso di perdita di controllo e/o di OPA
obbligatoria.

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.