Atlantia: al centro delle vendite.

Veste ancora di rosso Atlantia che cede oltre 3 punti percentuali (18.05 euro min. del giorno); a penalizzare il titolo le parole del ministro Tonelli che ha confermato la volontà del Governo a revocare la concessione oltre a pagare i danni per il crollo del viadotto Morandi. A causa di questa catastrofe che ha coinvolto il gruppo della famiglia Benetton la situazione è molto incerta, ci sono buone possibilità di assistere a forti oscillazioni. Un’eventuale permanenza dei corsi al di sotto di quota 18.0, in attesa di nuovi sviluppi in merito a concessione e risarcimento danni, potrebbe agevolare ulteriori affondi in direzione di 17.47 e 17.37 euro in prima battuta, non lontano dal supporto fondamentale di lungo termine a 16.80 euro.

Primi segnali di ripresa oltre quota 20.04 euro in chiusura di seduta. 

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.