Geox: dimenticata dal Mercato.

Geox ha avviato un lungo ribasso dai massimi 2017 culminato con il raggiungimento di nuovi minimi in area 2.02 euro. In questo contesto che vede il titolo protagonista di una lunga discesa che ha dimezzato i corsi in 12 mesi (circa), è quanto mai opportuno monitorare segnali di forza; solo con il superamento di 2.28 euro scatterà qualche piccolo segnale di risveglio ma siamo ancora lontani dalle resistenze strategiche (la prima a 2.82 euro). Molto più vicino invece il supporto dal quale il titolo dovrà guardarsi per non incappare in ulteriori scivoloni. Sotto quota 1.97 (in chiusura) infatti, probabile il test a 1.93 e poi quello a 1.853 euro.

Nome Data Rating Target Price
Banca Akros 01/08/2018 Neutral 2.50 euro
Kepler Cheuvreux 20/07/2018 Hold 2.40
Banca IMI 18/05/2018 Hold 2.60
Mediobanca 16/05/2018 Underperform 2.16
Kepler Cheuvreux 16/05/2018 Hold 2.85

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE E FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DEL SEMESTRE

Il management ritiene che si debba continuare ad avere prudenza sulle stime di fatturato e risultato operativo di fine anno perché, pur attendendosi un miglioramento del trend delle vendite nel secondo semestre e pur confermando l’aspettativa di miglioramento della marginalità lorda percentuale, appare molto sfidante che questi fattori possano anche compensare la flessione delle vendite già registrata nel primo semestre.
Per questo il management ritiene di dover continuare a perseguire l’implementazione di azioni ad effetto immediato come:
• Un incremento degli investimenti in comunicazione uniti ad una accelerazione nell’evoluzione verso l’utilizzo di mezzi digitali e dei social media.
• L’ottimizzazione della rete dei negozi, seppur con minore intensità rispetto ai trimestri precedenti.
• La continuazione del piano di restyling in corso volto al miglioramento delle performance.
• I progetti di ulteriore produttività, semplificazione ed efficienza operativa già implementati con successo nel 2017 e che proseguiranno nel 2018.
• La valorizzazione e fidelizzazione dei manager attuali unita anche all’’introduzione di nuove figure chiave, anche in mercati strategici, con esperienze rilevanti in organizzazioni internazionali.
Oltre a quanto sopra, si ritiene poi che con ancor maggior determinazione vada perseguito il già avviato progetto di profonda revisione strategica, che dovrà portare al raggiungimento di obiettivi e risultati più consoni al nostro Brand e che verrà presentato, a breve, nel nuovo piano 2019-2021.

RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2018
RICAVI DEL SEMESTRE A 414,1 MILIONI DI EURO (-8,2% A CAMBI CORRENTI,-7,2% A CAMBI COSTANTI).
SI CONFERMA IN MIGLIORAMENTO IL TREND DA META’ APRILE
RISULTATO OPERATIVO LORDO (EBITDA) RETTIFICATO1 A 27,3 MILIONI DI EURO (41,2 MILIONI DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2017)
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA IN MIGLIORAMENTO A -19,7 MILIONI DI EURO (-46,1 MILIONI A GIUGNO 2017)
AVVIATO IMPORTANTE PROGETTO DI REVISIONE STRATEGICA IN VISTA DELLA PRESENTAZIONE DEL NUOVO PIANO 2019-2021

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *