Elica: analisi tecnica.

Il titolo Elica ha quasi completamente azzerato il rialzo accumulato nell’estate 2017 (da luglio a metà ottobre) ed i corsi sembrano volersi dirigere in area 1.75 euro. La permanenza delle quotazioni sopra tale riferimento è strategico per garantire una ripresa ed evitare un ritorno in area 1.72 e successivamente a 1.65 euro. IL supporto fondamentale di lungo termine è posizionato a quota 1.52 euro per il test a 1.45 euro in prima battuta. Verso l’alto diventa fondamentale la rottura della resistenza di 2.0 euro per puntare ad una reale ripresa ed ottimi segnali giungeranno con la tenace resistenza di 2.14 euro la cui violazione (in chiusura) potrebbe permettere al titolo un nuovo rally in direzione de primi target a 2.25 e 2.31 euro. A causa del forte ipervenduto, in area 1.80 euro non è da escludere un rimbalzo tecnico ma occhio alle false partenze di Piazza Affari.

La società ritiene che i risultati dei primi sei mesi dell’anno confermano il trend di crescita del fatturato e del margine che ha caratterizzato gli ultimi sei trimestri e il successo del processo di turnaround intrapreso dell’azienda. Sono accelerate le vendite di prodotti a marchi propri ed in particolare del brand Elica, grazie all’innovativa gamma di prodotti, presentata ad aprile a Eurocucina, e agli investimenti in marketing e comunicazione. Elica si ritiene molto orgogliosa dell’accordo siglato con Whirlpool of India e la società ritiene che la complementarietà dei brand
possa dare una forte spinta alla crescita in un mercato strategico e in grande espansione quale quello indiano.

Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Ipervenduto
MACD(12,26) Comprare
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Ipervenduto
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: ipervenduto.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sotto di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 1,730 1,780 1,810        1,860 1,890 1,940 1,970
Fibonacci 1,780 1,811 1,829        1,860 1,891 1,909 1,940
Bull/Bear Power(13) -0,3420 Vendere

Beta: 1.07

Ratio Prezzo/Utile: 388.19

Eps: n/a

Range 52 settimane: 1.796 – 2.938

Dividendi: ultimo div. nel 2016 (0.0098 euro).

PERFORMANCE %
Ytd -24.6
1 Mese -18.9
6 Mesi -18.5
1 Anno -34.5
3 Anni -5.3
5 Anni +8.3

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Banca IMI 26/10/2018 Buy 3.00
Banca IMI 03/08/2018 Buy 3.00
Equita sim 06/06/2018 Hold 2.45
Banca IMI 24/05/2018 Buy 3.10
Twice Research 18/04/2018 N.d. 2.82
Nome Data Rating Target Price
Equita sim 22/12/2017 Hold 2.40 euro
Banca IMI 22/12/2017 Add 3.00
Banca Akros 09/11/2017 Neutral 2.70
Banca IMI 09/10/2017 Top pick 2.80
Equita sim 06/10/2017 Hold 2.50

Principali risultati consolidati al 30 giugno 2018:
• Ricavi: 243,3 milioni di Euro +0,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (pari al +5,5% al netto dell’effetto cambio e della variazione del perimetro di consolidamento);
• Continua il trend positivo in Est Europa soprattutto in Russia e in India, mercato caratterizzato da grandi potenzialità di crescita anche a seguito dell’accordo con Whirpool India;
• Accelerano le vendite di prodotti a marchi propri ed in particolare del brand Elica, che registra nel primo semestre 2018 una crescita dei ricavi dell’11,7% (15,3% a cambi costanti);
• EBITDA normalizzato2: 20,1 milioni di Euro, in aumento del 9,2% rispetto al 1H2017, il margine sui ricavi sale all’8,2% dal 7,6% del primo semestre del 2017, in ulteriore miglioramento rispetto al 1Q2018 (EBITDA: 16,1 milioni di Euro rispetto ai 17,1 milioni di Euro del 1H2017);
• EBIT normalizzato: 10,2 milioni di Euro, in crescita del 28,8% rispetto al 1H2017 (EBIT: 6,2milioni di Euro rispetto ai 6,7 milioni di Euro del 1H2017);
• Risultato di pertinenza del Gruppo normalizzato2: 4,0 milioni di Euro, più che raddoppiato rispetto a 1,9 milioni di Euro al 1H2017. Risultato di pertinenza del Gruppo: 1,0 milioni di Euro rispetto a 0,9 milioni di Euro del 1H2017 (+13,9%);
• Posizione Finanziaria Netta: pari a -69,9 milioni di Euro rispetto a -69,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2017, caratterizzata da un miglioramento significativo della generazione di cassa operativa che riduce l’impatto della stagionalità del business sul primo semestre dell’anno.

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.