TXT e-solutions S.p.A.: analisi tecnica.

Dopo essere sceso in area 7.70 euro, TXT e-solutions S.p.A. ha inviato qualche segnale di risveglio ma stiamo ancora lontani dalla prima resistenza strategica a 10.0 euro. Oltre tale soglia in chiusura, i corsi potrebbero spingersi anche fino alla successiva resistenza a 11.50 euro. Nuovi segnali di allarme giungeranno con i corsi al di sotto di quota 7.90 euro in chiusura per il test in area 7.50 euro nei pressi del supporto di lungo termine in area 7.30 euro la cui rottura (in particola modo in chiusura) potrebbe proiettare il titolo a 7.0 euro in prima battuta (2° target: area 6.58 euro). Attenzione agli scossoni delle prossime sedute, compresa questa odierna.

La società è stata artefice di un importante accordo firmato il 24 luglio 2017 per la cessione della Divisione TXT Retail a Aptos Inc (USA) per € 85 milioni cash. Dopo la cessione, TXT e-solutions si focalizzerà nello sviluppo della Divisione TXT Next, con obiettivo di crescita internazionale nella simulazione e nella governance di apparati e sistemi complessi, a partire da aeronautica e ‘fintec’, fornendo soluzioni software tecnologicamente all’avanguardia. Inizia una nuova fase di sviluppo e di creazione di valore per la società, per i collaboratori e per gli azionisti, in nuovi settori tecnologici di grande promessa e potenziale applicativo. Nell’immediato le tecnologie di TXT Next trovano mercati crescenti nell’aeronautica, nell’industria dell’automobile e dei trasporti ed in sistemi industriali complessi. In questi settori tecnologie avanzate per lo sviluppo di software di bordo, per l’analisi di “big data” e per la simulazione, combinate con “Internet of Things” ed interfacce utente basate su Realtà Aumentata e Realtà Virtuale, sono alla base di nuove generazioni di soluzioni software nella progettazione, configurazione, produzione, vendita, training e supporto operativo. La unicità delle soluzioni e della visione, la rarità delle competenze della Divisione TXT Next, la disponibilità di strumenti software proprietari ed il focus su attività
ad alto valore aggiunto per i clienti finali fanno sperare in una crescita con margini di profittabilitá anch’essi crescenti. Verrà anche potenziata la nuova Divisione TXT Sense, start up che dispone di tecniche proprietarie di rappresentazione attiva 3D e di Nuova Realtà Aumentata, con applicazioni prospettiche in numerosi grandi settori dell’industria, della comunicazione e dei servizi.

 Indicatori tecnici (sett.):

RSI(14) Vendere
STOCH (9,6) Vendere
STOCHRSI (14) Neutrale
MACD(12,26) Comprare
ATR(14) meno volatilità
CCI(14) Vendere
ADX(14) Vendere
ROC Vendere
UO Vendere

Williams R: vendere.

 Medie mobili esponenziali:

il prezzo è collocato al di sopra di Ema20, quest’ultima è inferiore a Ema50; entrambe sono inferiori alla media mobile di periodo 200 (SMA). Secondo questa teoria non è in atto l’orientamento più ribassista possibile.

Bande di Bollinger (vedi grafico): i trader colgono dei segnali di acquisto quando il prezzo tocca la banda inferiore, o si allunga per breve periodo al di fuori di essa, colgono invece dei segnali di vendita quando il prezzo tocca la banda di Bollinger superiore, o si allunga per breve tempo al di fuori di essa (questo ind. Funziona meglio durante una fase di contrazione del range).

Punti di Pivot (gg):

S3 S2 S1 Punti di Pivot R1 R2 R3
Classico 7,90 8,00 8,19           8,29 8,48 8,58 8,77
Fibonacci 8,00 8,11 8,18           8,29 8,40 8,47 8,58
Bull/Bear Power(13) 0,2840 Comprare

Beta: 0.78

Ratio Prezzo/Utile: 60.07

Eps: 0.14

Range 52 settimane: 7.73 – 13.12 euro.

Dividendi:

Anno rif. bil. Valore
2016 0.300 euro
2015 0.250
2014 0.250
2013 0.400
PERFORMANCE %
Ytd -12
1 Mese -7.7
6 Mesi -38
1 Anno -26.9
3 Anni +0.3
5 Anni -50.1

 Rating e target price:

Nome Data Rating Target Price
Intermonte 10/08/2017 Outperform 13.50 euro
Intermonte 15/05/2017 Outperform 14.50
Intermonte 10/03/2017 Buy 12.00

EVENTI SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DEL PERIODO ED EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

Il 31 luglio 2018 è stato sottoscritto il contratto per l’acquisizione di Cheleo S.r.l.,
specialista italiano nella progettazione e sviluppo di prodotti e servizi per la gestione del ciclo di vita
dei finanziamenti da parte di intermediari bancari e finanziari.
L’operazione consentirà a TXT di allargare significativamente il target dei clienti e altresì ampliare la
propria offerta con nuovi prodotti, nuove competenze e nuove specializzazioni ad alto valore aggiunto,
rafforzandone la presenza sul mercato.
Cheleo nel 2017 ha ottenuto ricavi di circa € 2,8 milioni con EBITDA (IFRS) di € 0,95 milioni (34%
dei ricavi), con previsione di incremento di ricavi ed EBITDA nel 2018 (+25%). La posizione finanziaria
netta (PFN) del 21 giugno 2018 è positiva per € 2,48 mil.
Il corrispettivo per l’acquisto del 100% di Cheleo è stato convenuto tra le parti in € 10 milioni, comprensivi
di PFN, soggetto ad eventuali aggiustamenti al closing. Tale corrispettivo sarà corrisposto
dalla Società per il 60% in contanti, utilizzando liquidità disponibile, e per il 40% in azioni proprie in
portafoglio. Inoltre, sarà riconosciuto un Earn-out ai soci manager, Bruno Roma e Flavio Minari che
continueranno ad operare come amministratori di Cheleo, in base al risultato EBITDA di Cheleo nel
2019 Al closing è stato acquisito il 51% di Cheleo ed è stato stipulato con Laserline un contratto di put/call
del 49% rimanente del capitale, da esercitarsi alle medesime condizioni nel periodo 1-31 gennaio
2019.
Si ricorda da ultimo che la maggioranza del capitale sociale di Cheleo è detenuta, per via indiretta
mediante la società Laserline S.p.A., da Enrico Magni, socio di maggioranza relativa e amministratore
delegato di TXT, il quale è pertanto parte correlata in relazione all’operazione. Sono state quindi
attivate tutte le procedure e verifiche di congruità necessarie per operazioni societarie con parti correlate,
inclusa la pubblicazione di un documento informativo.
La società punta a crescere per linee interne ed esterne come già previsto dai piani annunciati, con
focalizzazione in settori ad alta intensità di software innovativo e con modello di business di servizi
integrati ad alto valore aggiunto. Il Piano aziendale prevede di investire l’importante liquidità, unitamente
alle azioni proprie possedute, in nuove acquisizioni che valorizzino le tecnologie innovative e
capacità manageriali di TXT.
Nel terzo trimestre 2018 la società prevede uno sviluppo organico positivo dei ricavi e una redditività
sostanzialmente allineata a quello dello scorso anno. Si proseguirà nella politica di acquisizione
mirate ai settori Trasporti e Fintech

TXT e-solutions: primo semestre 2017

 – Ricavi TXT Retail € 18,2 milioni (+2,5%) e TXT Next € 17,9 milioni (+16,2%).
 Investimenti in ricerca e sviluppo € 3,6 milioni (+15,6%) e commerciali € 7,7 milioni (+17,9%) per effetto di Pace e sviluppo organico.
 Utile netto: € 1,6 milioni (€ 2,0 milioni nel primo semestre 2016).
 Posizione Finanziaria Netta positiva per € 5,5 milioni (€ 5,4 milioni al 31 dicembre 2016).
 Nominato per cooptazione nuovo amministratore non esecutivo Andrea Lanciani in sostituzione di Andrea Casanova, dimissionario.

TXT e-solutions è uno specialista internazionale di software e soluzioni di alto valore strategico per grandi imprese. Le aree principali di business sono: Integrated & Collaborative End-to-End Business Solutions, con la Divisione TXT Retail, soprattutto nei settori Lusso, Fashion, Retail e Beni di Consumo; Software for Complex Operations & Manufacturing, con la Divisione TXT Next, nei settori Aerospazio, Difesa, High-Tech e Finanza. Quotata alla Borsa Italiana segmento STAR (TXT.MI), TXT ha sede a Milano e uffici in Australia, Canada, Francia, Germania, Hong Kong, Italia, Regno Unito, Singapore, Spagna, Stati Uniti e Svizzera.

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.