Azimut Holding: quali potrebbero essere i nuovi target?

Scattano le prese di profitto, contenute, per Azimut H. dopo il boom delle precedenti sedute. La discesa potrebbe proseguire fino a 11.13 euro e successivamente, con quest’ultima violazione, fino a 10.79 euro in prima battuta. In ottica temporale più ampia, un recupero al di sopra di 12.90 euro (in chiusura) potrebbe favorire una estensione sui 13.80 euro in prima battuta. Per il lungo termine  il superamento di 14.80 euro (in chiusura) rappresenterebbe un netto miglioramento grafico, preludio al ritorno dei corsi in area 15.41 euro (1° target). 

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.