Mediaset: momenti decisivi.

Momenti decisivi per Mediaset ormai entrato in letargo da diverse sedute, volumi molto bassi (anche 13 minuti consecutivi senza contrattazioni, molto deludente per un ex titolo del principale listino di Piazza Affari) e scarso interesse sul titolo che ormai si affida ad un’alleanza con un partner europeo, ad un eventuale e corposo dividendo oppure ad un risarcimento Vivendi per poter risalire la china, una salita che fino ad ora l’azione non è riuscita a percorrere con le proprie gambe (il titolo in 19 anni ha ceduto circa il 90%). I corsi galleggiano per il momento in area 2.81 euro e dovranno portarsi al di sopra di 3.05 euro in chiusura (con deciso aumento dei volumi) e con tenuta settimanale per dare reali segni di vitalità e prenotare il successivo allungo in area 3.53 euro. Una prospettiva che resterà valida in caso di permanenza al di sopra di 2.76 euro. Sotto tale livello (in chiusura) invece probabile una nuova ondata ribassista con target a 2.60 euro in prima battuta (2° target area 2.54 euro). Prestare massima attenzione alle prossime sedute poichè a causa della sua volatilità il titolo potrebbe far registrare performance anche a doppia cifra; si attendono i dati economico-finanziari (oggi cda).

Please follow and like us:

pasqualeferraro

Pasquale Ferraro, giornalista pubblicista, lavora con varie testate online: Trend-online, Investing.com, Yahoo Finanza, Alice Economia, Finanza rapisarda, 4Trading, CBLive, Borsa investimenti ed altre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *